Esistono molti modi per studiare, uno per ogni tipo di studente e ci sono delle regole di base da cui partire anche per prendere appunti: a parer nostro e di molti insegnanti, prendere appunti è molto importante soprattutto perché aiuta a stare più attenti in classe quindi ad raggiungere migliori risultati scolastici.

Prendere appunti da sempre rientra nelle buone norme in fatto di metodo di studio: con questo articolo vogliamo porre l’attenzione sulle varie modalità da seguire per farlo al meglio, insomma vogliamo concentrarci proprio sul “come prendere appunti”, creando per voi una guida tutta in stile Tutornow ✍️  🗒️ 



Ecco una breve rassegna degli argomenti che affronteremo


Sommario



1. Come prendere appunti: perché è così importante?

2. Come prendere appunti: la guida di Tutornow

3. Come prendere appunti:  migliori App per smartphone e tablet



💡 I vostri figli hanno bisogno di un supporto per la scuola? Scoprite i vantaggi di fare ripetizioni online con Tutornow. I nostri tutor saranno preziosi per i vostri figli supportandoli anche in caso di BES e DSA. Inviateci una richiesta a questo link e un nostro incaricato si metterà in contatto con voi per programmare una prima lezione di prova! Vi aspettiamo!




1. Come prendere appunti: perché è così importante?


studentessa che riflette



L’IMPORTANZA DI PRENDERE APPUNTI

Sono in molti, tra studenti, professori e genitori a conoscere l’importanza di prendere appunti durante le lezioni a scuola. Ancora più importante è trovare il metodo giusto: come prendere appunti cambia i risultati anche nei voti! C’è un metodo o più metodi anche per questa fase, per così dire, primaria dello studio, perché sì, lo studio inizia proprio in classe!

Proprio per questo prendere appunti è importante per tutte le materie a partire proprio da quelle scientifiche e linguistiche (che presentano molti passaggi e molte nozioni): annotare le spiegazioni degli insegnanti, trascrivendo passaggio per passaggio ad esempio un’espressione, aiuteranno lo studente ad avere ben chiaro quello che si è compreso e ciò su cui si riscontrano ancora dei dubbi 🤔 


PRENDERE APPUNTI È UNA BUONA ABITUDINE GIA’ DALLE SCUOLE MEDIE

È buona abitudine ricordare ai propri figli di stare attenti in classe, suggerire alcuni passaggi fondamentali su come prendere appunti già dalle scuole medie: questo articolo nasce proprio con l’intento di divenire una guida e un supporto per i genitori. A volte leggerlo scritto su un blog proprio come un consiglio, diviene un confronto o uno stimolo a fare meglio o a capire che già si sta procedendo per la giusta strada 👍 

Gli studenti che iniziano sin dalle medie a prendere appunti, troveranno benefici che gioveranno allo studio sia in classe che a casa, aiuterà loro ad essere più informati sulla materia, ad essere più concentrati e si sentiranno più invogliati a farlo quando vedranno i buoni risultati.


PRENDERE APPUNTI DIVENTA UN METODO DI STUDIO PER TUTTI

Prendere appunti è una pratica importante per tutti, ognuno ha il suo metodo come nello studio e nell’apprendimento, dunque anche in caso di un BES (Bisogno Specifico di Apprendimento) o DSA (Disturbo Specifico di Apprendimento) è molto importante.

In quel caso sarà anche l’insegnante a prestare un pochino di attenzione in più allo studente, su come prendere appunti, ad esempio suggerendo le parti essenziali da ricordare direttamente dal testo (facilitato o meno) e facendo scrivere allo studente le domande di analisi di un testo, che lo guideranno anche nello studio a casa.

Insomma prendere appunti è un modo per sintetizzare, schematizzare e anche pianificare il carico di studio che già dalle medie diviene abbastanza importante e dato che “chi ben comincia è a metà dell’opera” 😁  iniziare a prendere bene gli appunti in classe getterà le basi per un buon metodo di studio.


🔎 Leggi anche gli altri articoli correlati e scoprirai tanti consigli per aiutare i vostri figli per uno studio efficace:







2. Come prendere appunti: la guida di Tutornow


ragazza che fa doppio ok


Noi di Tutornow abbiamo spesso a che fare con studenti e genitori alle prese con le dinamiche scolastiche e amiamo trovare soluzioni o semplicemente ascoltare le domande che ci ponete. Ecco che abbiamo pensato per voi a questa guida su come prendere appunti che vi spiegheremo passo dopo passo 👣


COME PRENDERE APPUNTI SECONDO TUTORNOW IN 7 STEP


Step 1: Annota solo i concetti chiave, cosa fondamentale in classe è concentrarsi sulle parole chiave e i concetti chiave. Le parole chiave offrono immediatamente la possibilità di essere una guida per la memoria e sono un ottimo modo per aiutare l’apprendimento. Quindi l’atto di individuare le parole chiave 🗝️ dalla spiegazione in classe, è la migliore pratica da fare quando si prendono appunti.

Step 2: Scrivere i concetti con le vostre parole, aiuta molto a rielaborare i concetti ascoltati in classe, a volte si fa l’errore solo di trascrivere come un dettato le parole dell’insegnante, meglio utilizzare le proprie parole per comprendere l’argomento, così quando si rileggeranno gli appunti si riuscirà meglio nello studio.

Step 3: Utilizzare abbreviazioni, darà la possibilità di non spendere troppe energie nella trascrizione soprattutto se si tratta di lunghi e prolissi concetti, per evitare di affaticare i polsi 😢  e consumare fiumi di inchiostro, le abbreviazioni sono la soluzione più smart per non perdersi alcun passaggio della spiegazione del prof.

Step 4: Eliminare le parole inutili, vuol dire che se in un discorso il prof aggiunge avverbi, aggettivi e complementi in abbondanza, voi limitatevi a trascriverne qualcuno, per lo stesso motivo del punto precedente, eviterete di spendere troppe energie quindi vi aiuterà ad ottimizzare il vostro lavoro!

Step 5: Creare “strategie”, per differenziare il contenuto dei vostri appunti sarà molto utile utilizzare alcune parole chiave o piccole definizioni in maiuscolo, utilizzando il minuscolo per trascrivere altri passaggi, magari con colori diversi o evidenziatori 🎨

Step 6: Inventare un proprio codice, vuol dire usare ad esempio delle frecce per indicare parole come “quindi”, “cioè”, “ovvero”, creare elenchi puntati quando si tratta di molte caratteristiche di un processo, al posto della parola “come” utilizzare il segno “uguale”, insomma liberate la fantasia stando attenti ad annotare i codici in una piccola leggenda per non dimenticarne i vari significati.

Step 7: Utilizzare dispositivi digitali, oggi gli studenti hanno la fortuna di poter utilizzare i dispositivi digitali inclusi di App, materiale di supporto online, insomma perché non utilizzarli a loro favore? Prendere appunti ad esempio sul proprio tablet o smarthphone è un modo per apprendere la materia ma anche di migliorarsi nelle conoscenze informatiche 💻 



🔎 Se vi state appassionando provate a curiosare in questi articoli, li abbiamo scritti pensando a voi:







3. Come prendere appunti: 5 migliori app per smartphone e tablet


scrivere su tablet


Vi abbiamo suggerito nell’ultimo punto della nostra guida come prendere appunti utilizzando dispositivi digitali.
Il metodo di trascrizione tradizionale per prendere appunti resta comunque molto efficace:
“La scrittura è un manufatto” come diceva Platone, e sebbene lui ne ha fatto oggetto in una delle sue critiche, prendiamo questa frase come esempio per dimostrare come la scrittura sia un manufatto.

Per manufatto si intende un lavoro “rielaborato” dall’individuo, la stessa rielaborazione dunque può avvenire prendendo appunti, annotati sui dispositivi digitali in moltissimi modi e attraverso molte App, avendo la stessa efficacia del metodo tradizionale, anzi forse con una marcia in più 🚀 

Scopriamo quali sono le 5 migliori App per prendere appunti secondo Tutornow!


5 MIGLIORI APP PER PRENDERE APPUNTI


1. Google Keep per prendere appunti, catturare immagini e audio, App pratica, essenziale e funzionale. Si possono inserire collaboratori, etichette, sincronizzare con Google drive, inserire promemoria.





2. Evernote tra ritagli web, immagini, documenti e audio sincronizzati nel cloud, disponibile sia per Android e iOS che per Windows e macOS. Tra i suoi punti di forza c’è proprio la possibilità di iniziare a prendere appunti da smartphone e tablet e, successivamente, riprendere la stessa nota da computer.





3. OneNote, l’applicazione gratuita di Microsoft per prendere appunti, disponibile per Android e iOS ma anche per Windows e macOS. Consente di creare dei blocchi di appunti in maniera semplice e veloce, con la possibilità di allegare anche foto e note vocali, che vengono sincronizzati con tutti i dispositivi sui quali è disponibile OneNote ed è stato effettuato l’accesso con lo stesso account Microsoft.





4. Xodo PDF reader & editor, disponibile per Android e iOS, è una delle migliori applicazioni per la gestione dei PDF. Hai il grande vantaggio di caricare su Drive solo le note prese, in maniera tale che se il tuo documento su cui hai preso appunti ha dimensioni molto grandi, questa funzione ti permette di risparmiare dati e memoria.





5. Dragon anywhere, App perfetta per gli appunti “vocali”. Per le note vocali o le registrazioni, Dragon Dictation è quella più indicata.





🔎 Scopri anche come studiare con l'aiuto delle App in modo efficace leggendo questi articoli:






Conclusione


Sperando di aver allietato il vostro tempo leggendo l’articolo, ci auguriamo anche di avervi dato spunti su come prendere appunti, consigli utili da poter passare ai vostri figli 🤗

Abbiamo scoperto insieme che prendere appunti è una buona abitudine da mettere in pratica sin dalle scuole medie e abbiamo visto anche che si può fare anche con l’ausilio di dispositivi digitali, vi abbiamo fornito infatti quelle che secondo noi, sono le migliori App per prendere appunti.


💡 Non dimenticate che noi di Tutornow siamo sempre pronti ad accogliere le vostre richieste in merito di supporto scolastico anche per BES e DSA quindi non esitate a contattarci, anzi inviateci subito una richiesta a questo link: un nostro consulente didattico si metterà in contatto con voi ragionando insieme sulla soluzione ideale. Vi aspettiamo!


Fabia M.