Che cosa sono le prove invalsi? Le 3 regole per arrivare pronti!

Dal 1° marzo iniziano le prove INVALSI 2024 per gli studenti di quinta superiore, poi sarà la volta, ad aprile, degli studenti di terza media, mentre a maggio svolgeranno le prove INVALSI gli alunni delle classi seconda e quinta elementare 👩‍🎓  👨‍🎓 

Ricordiamo che quest’anno, per la prima volta, le prove INVALSI sono requisito di ammissione all’esame di maturità  anche se non hanno nessuna influenza sugli esiti finali dell’esame.

Terminato l’anno scolastico e superato l’esame di Stato, gli studenti possono scaricare autonomamente la propria certificazione 📜

Volete scoprire tutte le novità? Ecco gli argomenti di cui andremo ad occuparci ⬇️

  • Che cosa sono le prove INVALSI?
  • Prove INVALSI: le materie per elementari, medie, superiori
  • Le 3 regole per arrivare pronti alle prove INVALSI


💡 Se state cercando un supporto per i vostri figli nello studio vi consigliamo di provare i vantaggi di fare ripetizioni online con Tutornow. I nostri tutor super qualificati diverranno una guida per i vostri figli supportandoli anche in caso di BES e DSA e potranno aiutarli anche nella preparazione delle prove INVALSI. Inviateci una richiesta a questo link e un nostro consulente didattico si metterà in contatto con voi per programmare la prima lezione di prova! Vi aspettiamo!




Che cosa sono le prove INVALSI?


studentessa che spiega


Le prove INVALSI sono prove standardizzate che gli studenti svolgono in diverse fasi del loro percorso scolastico, per individuare il loro livello di competenze in alcune materie su scala nazionale. Vengono ripetute annualmente in modo da tracciare uno storico sulle competenze e conoscenze degli studenti.


📌  Che vuol dire il termine INVALSI?

Il termine “Invalsi” indica l’ Istituto Nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e formazione da cui vengono elaborate le prove sotto il controllo del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR).

📌  Quali classi partecipano alle prove INVALSI?

Le classi interessate, come di consueto sono:

- le classi seconda e quinta delle scuole elementari
- le classi terze delle scuole medie
- le classi seconda e quinta delle scuole superiori

📌  Quali sono le date delle prove INVALSI 2024?

Le date si dividono per ordine e grado della scuola frequentata e sono le seguenti per il 2024 divise in 3 gruppi:

1. Date per le scuole elementari

- Prova di Italiano (classi seconde e quinte) il 7 maggio.
- Prova di Matematica (classi seconde e quinte) il 9 maggio.
- Prova di Inglese (solo classi quinte) il 6 maggio (recupero 13 maggio).

2. Date per le scuole medie

Gli studenti di terza media svolgeranno le prove INVALSI 2023 dal 4 al 30 aprile.

3. Date per le scuole superiori:

- Gli studenti del secondo anno svolgono le prove invalsi dal 13 al 31 maggio.
- Gli studenti del quinto anno dal 1 al 27 marzo.


👉 Se volete conoscere altri dettagli sulle date 2024 degli INVALSI andate al sito ufficiale invalsiopen


📌  Le prove INVALSI sono scritte oppure online?

Nelle prove su carta a tutti i ragazzi vengono presentate le stesse domande, anche se ruotate nelle diverse versioni dei fascicoli. In quelle al computer, invece, a ogni ragazzo viene proposta una prova diversa da quella dei suoi compagni, ma tutte le prove hanno lo stesso livello di difficoltà.


📌  Che valore hanno le prove INVALSI?

Le prove INVALSI misurano l'apprendimento di alcune competenze fondamentali, indispensabili per l'apprendimento scolastico anche delle altre discipline, così come nella vita, per la cittadinanza o sul lavoro.


📌  Le prove INVALSI hanno i voti?

I risultati non costituiscono elementi per la valutazione dei singoli ragazzi, che resta prerogativa esclusiva dell’insegnante: non servono a valutare il lavoro degli insegnanti, né dagli esiti delle prove dipende alcun meccanismo premiante o penalizzante per gli istituti o per i docenti.


👉 Se state cercando consigli per migliorare i vostri voti leggete subito questi articoli:

"Come prendere 10 a scuola: ecco la nostra guida"

"Come studiare bene alle medie: i 5 segreti di Tutornow"


Prove INVALSI: le materie per elementari, medie, superiori


fare test prove invalsi, esami


LE MATERIE DELLE PROVE INVALSI SONO:

🟢   ITALIANO

🟢   MATEMATICA

🟢   INGLESE


LE PROVE INVALSI PER LE ELEMENTARI

LA PROVA DI ITALIANO, si articola in due parti: una parte di comprensione della lettura e una di riflessione sulla lingua. La prova di comprensione della lettura di seconda e di quinta primaria è costituita da uno o più testi con le relative domande. Solo per gli studenti di seconda inclusi nel campione nazionale, la prova di comprensione è seguita da un test di velocità di lettura  ⏳  i l cui risultato non incide tuttavia sul punteggio.


LA PROVA D IMATEMATICA, misura le conoscenze matematiche e scientifico-tecnologiche che consentono di analizzare dati e fatti della realtà e di verificare l’attendibilità delle analisi quantitative e statistiche proposte da altri. Le conoscenze matematiche contribuiscono infatti alla formazione culturale delle persone e delle comunità, sviluppando le capacità di mettere in stretto rapporto il pensare e il fare e offrendo strumenti adatti a percepire, interpretare e collegare tra loro fenomeni naturali, concetti e artefatti costruiti dall’uomo, eventi quotidiani. La matematica ci offre gli strumenti per la descrizione scientifica del mondo e per affrontare problemi utili nella vita quotidiana. Contribuisce inoltre a sviluppare la capacità di comunicare e discutere, di argomentare in modo corretto, di comprendere i punti di vista e le argomentazioni degli altri 🗣️ 📣


LA PROVA DI INGLESE, viene svolta soltanto dalla classe quinta e si compone di 2 attività distinte:

1. Ascolto (listening)La prova di listening, in formato cartaceo ma con l’aggiunta dell’ascolto di una traccia audio, dura 30 minuti, ma può essere previsto il terzo ascolto per allievi disabili o con DSA. La prova di reading è in formato cartaceo e dura 30 minuti, più altri 15 minuti di tempo aggiuntivo per allievi disabili o con DSA

2. Lettura (reading), la prova di reading è in formato cartaceo e dura 30 minuti, più altri 15 minuti di tempo aggiuntivo per allievi disabili o con DSA

Le abilità di scrittura e parlato (writing e speaking) invece non vengono rilevate. Come richiesto dal QCER, il livello di competenza che gli studenti devono raggiungere al termine della primaria è A1. Chi non consegue tale traguardo, viene classificato come PRE-A1.

Ricordiamo che Il QCER (Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue) è uno standard internazionale utile per descrivere le abilità linguistiche. Descrive le abilità in una scala di sei punti che va dall'A1 per i principianti al C2 di chi possiede un livello alto.



LE PROVE INVALSI PER LE MEDIE

LA PROVA DI ITALIANO, dura 90 minuti, durante i quali i ragazzi rispondono a diverse domande su diverse tipologie di testo, e verifica l’acquisizione di competenze lessicali e grammaticali. Si divide quindi in tre sezioni: comprensione della lettura, lessico e riflessione sulla lingua. La prima sezione comprende tre testi di varia tipologia, di cui almeno un narrativo.

La lunghezza di ogni testo varia tra le 500 e le 800  📝  parole per individuare i tre macro-aspetti presenti nel Quadro di Riferimento, che spiegano i processi cognitivo-linguistici che si attivano quando si legge un testo. La seconda sezione è dedicata all’acquisizione ed espansione del lessico produttivo e ricettivo; include quesiti per valutare sia la quantità di parole o espressioni conosciute sia la capacità di associare la parola a caratteristiche linguistiche e comunicative.

👉 Se desiderate che la vostra scrittura diventi più comunicativa, leggete il nostro articolo "Come scrivere un tema perfetto"


LA PROVA DI MATEMATICA, prevede diverse domande strettamente collegate a un traguardo 🏅  di competenza presente nelle Indicazioni nazionali, ai quattro ambiti matematici (spazio e figure, relazioni e funzioni, dati e previsioni, proporzionalità) e alle tre dimensioni (Risolvere problemi, Argomentare e Conoscere), dichiarati nel Quadro di Riferimento della Matematica.

Per capire meglio come sono strutturate le domande è disponibile questo documento, che riassume tutte le caratteristiche del quesito e spiega come questo si collega a uno dei cinque livelli di competenza previsti per la prova di Matematica.

👉 Avete bisogno di rinfrescare le idee riguardo alla matematica? Leggete "Ripetizioni di matematica online: scopri tutti i vantaggi!"


LA PROVA DI INGLESE, prevede la valutazione di 2 abilità di comprensione della lingua:

1. Lettura (reading), ogni task della prova di lettura consiste in un testo di massimo 110 parole per il livello A1 e di massimo 220 parole per il livello A2, seguito da un numero di quesiti che varia da 3 a 8. 

2. Ascolto (listening), per questa prova invece vengono forniti file audio sia per il livello A1 sia per il livello A2. Questi solitamente consistono in un monologo o in un dialogo tra 2 o massimo 3 persone della durata massima di due minuti, oppure in una sequenza di piccoli monologhi di pochi secondi con speaker diversi. Il file audio viene sempre ascoltato due volte.

Le abilità di scrittura e parlato ( writing e speaking) invece non vengono rilevate. Il livello di competenza che gli studenti devono raggiungere al termine del primo ciclo di istruzione è A2. Per questo motivo nella Prova di Inglese sono presenti domande appartenenti al livello A1 e A2, in modo da poter individuare anche quei ragazzi che non raggiungono il livello di competenza previsto dalle Indicazioni nazionali.

👉 Volete sapere come imparare l'inglese in poco tempo? Allora leggete "4 tecniche chiave per imparare l'inglese velocemente"



LE PROVE INVALSI PER LE SUPERIORI

LA PROVA DI ITALIANO (II ANNO), misura le competenze di Lettura con domande relative a diverse tipologie di testo e verifica l’acquisizione di conoscenze e competenze grammaticali. Si divide quindi in due sezioni: comprensione della lettura e riflessione sulla lingua. Per la prima sezione viene richiesto allo studente di leggere 4 testi di tipo e di lunghezza diversa, su cui vengono poi posti dei quesiti. La seconda parte della prova si compone di una serie di quesiti indipendenti l’uno dall’altro, relativi ai diversi ambiti che sono oggetto di indagine 🔎 


LA PROVA DI MATEMATICA (II ANNO), misura le conoscenze e le competenze acquisite fino a questo punto del percorso scolastico. Al termine dell’obbligo formativo lo studio della matematica deve infatti garantire l’acquisizione dei saperi e delle competenze che pongono lo studente nelle condizioni di possedere una corretta capacità di giudizio e di sapersi orientare consapevolmente nei diversi contesti del mondo contemporaneo 👩‍💻  🗺️ 


LA PROVA DI ITALIANO (V ANNO), misura le competenze di Lettura con domande relative a diverse tipologie di testo e verifica l’acquisizione di conoscenze e competenze grammaticali. Si divide quindi in due sezioni: comprensione della lettura e riflessione sulla lingua. Per la prima sezione può essere richiesto allo studente di leggere dai 5 ai 7 testi di tipo e di lunghezza diversa, mentre per la seconda è prevista la lettura di un testo breve. Il numero di domande di ciascuna unità può variare da 7 a 10 e la durata massima per svolgere la prova è di 2 ore ⏱️


LA PROVA DI MATEMATICA (V ANNO), misura le conoscenze e le competenze acquisite durante tutto il percorso scolastico, con particolare attenzione alle capacità argomentative. La Matematica valutata con le prove invalsi, infatti, non si limita a verificare l’acquisizione di competenze tecniche e scientifiche ma cerca anche di capire se i ragazzi sono in grado di spiegare una determinata scelta matematica e se le conoscenze e le competenze degli anni precedenti si sono mantenute fino alla fine del secondo ciclo di istruzione. Oltre a questi aspetti, la Prova cerca di far emergere attraverso domande differenziate per indirizzi scolastici gli aspetti che caratterizzano e differenziano il percorso formativo di un Liceo scientifico da quello di un Istituto tecnico o professionale. Per questi motivi, le domande della Prova di Matematica sono divise in due parti, una parte comune a tutti e una più specifica per gli indirizzi di scuola  📐 🎒  👩‍🏫 

💡 E tu? Quanto ti senti pronto a superare queste prove? Su Tutornow puoi ripassare tutti gli argomenti con poche ore di lezione! Trova subito l’insegnante perfetto per te! Clicca a questo link per una consulenza gratuita!


Le 3 regole per arrivare pronti alle prove invalsi


studentessa con pollice in su


Vediamo insieme adesso come arrivare pronti alle prove invalsi, che ricordiamo non sono valutative, ma sono un’esperienza per gli studenti per affrontare diverse modalità di fare test, insomma si ci mette alla prova! Poi soprattutto per gli studenti di terza media e quinto superiore diventano uno strumento per ripassare il programma delle tre materie, ricordiamo italiano, matematica e inglese, per arrivare ancor più preparati agli esami!

😃  Ma ora scopriamo quali sono le 3 regole per arrivare pronti secondi Tutornow:

1. Ripassare il programma, come anticipato sopra, le prove invalsi diventano occasione di ripasso: vi consigliamo di utilizzare per lo studio schemi, riassunti e mappe che se utilizzati, possono diventare i vostri migliori alleati per lo studio. Potrete utilizzarli per sentirvi più sicuri quando dovrete preparare verifiche e interrogazioni e ogni volta che ne avrete bisogno per arrivare pronti agli esami 💪

2. Testate le proprie capacità, con le Prove Invalsi vi metterete alla prova, saranno coinvolte le capacità cognitive, e le prove, ben diverse da quelle che si fanno a scuola, vi saranno utili per il futuro, quando dovrete fare un test di ammissione per l’università o partecipare ad un concorso pubblico, insomma non ne sottovalutate l’importanza 😉

3. Migliorare queste capacità con Tutornow, se proprio dovete sfruttare a vostro vantaggio l’occasione delle Prove Invalsi, tanto vale farlo bene e qual è il miglior modo per esercitarsi o fare ripassi, migliorare il metodo di studio? Certamente con le ripetizioni online di Tutornow! Contattateci a questo link per una consulenza gratuita: abbiamo più di 5.000 tutor preparati in oltre 150 materie, dunque non vi resta che affidarvi 🏆


👉 Volete scoprire come prepararvi passo passo per le prove INVALSI? Leggete l’articolo dedicato a questo link!

👉 Leggete anche ” Come prepararsi bene ad una verifica: le 5 regole per arrivare pronti"



Conclusione

Siamo giunti alla fine di questa nostra full immersion nell’argomento prove INVALSI che spesso è soggetto a diverse opinioni, il nostro intento è quello di tenervi aggiornati sulle novità e le notizie legate alla scuola e a come poter fare per potervi supportare al meglio 😉  💪 

Se volete scoprire tutti i vantaggi di fare ripetizioni online con Tutornow, per arrivare pronti alle Prove Invalsi, migliorare i vostri voti e il metodo di studio, contattateci a questo link e ce ne occupiamo noi 🎯 

Vi ricordiamo inoltre che i nostri servizi di supporto sono validi anche in caso di BES e DSA grazie ai nostri tutor gli studenti diventano autonomi e migliorano di gran lunga il loro rapporto con la scuola, diventano più autonomi e riescono ad avere fiducia in loro stessi, oltre che, recuperare in maniera ottimale nelle materie in cui presentano difficoltà.

👉 Leggete quello che scrivono di noi, ci sono molte recensioni su Trustpilot.

Fabia M.