Dislessia: cause, tipi e autonomia nello studio

La dislessia è comunemente classificata come un DSA (disturbo specifico dell'apprendimento), disturbo che rallenta la corretta lettura degli studenti e che dipende da una condizione neurologica (spesso genetica) che complica il riconoscimento delle parole.

Leggere è un’operazione piuttosto complicata di per sé. Occorre associare il suono al corrispondente al simbolo scritto, legare il significato alla parola finale, facendo attenzione a non confondere suoni simili. Quando uno studente con dislessia legge, il suo cervello funziona diversamente e dunque non c'è l'immediata acquisizione di una lettura precisa. Con il giusto tempo e gli strumenti adatti la dislessia smette di essere un ostacolo 💪

Da Leonardo da Vinci a Churchill e Einstein, molte personalità della storia e personaggi famosi dislessici hanno avuto qualche difficoltà con la lettura raggiungendo comunque successo nella vita!


📌 Ma perché accade ciò? Quali sono le cause della dislessia?

Per quanto sia molto comune sentir parlare di dislessia, forse si parla meno delle sue cause specifiche. Per questo abbiamo scelto di scrivere un articolo dedicato proprio a questo. Restate con coi e scopriremo quali sono le cause della dislessia e come aiutare un bambino o un ragazzo dislessico a studiare in autonomia ⬇️



Quali sono le cause della dislessia?


donna con espressione di dubbio


Esistono delle cause con le quali la dislessia può insorgere. In linea generale “dislessici si nasce”, ma ci sono casi in cui la dislessia può manifestarsi in base a cause esterne che ne favoriscono l’evoluzione.

Va ricordato che i dislessici hanno un cervello che funziona in modo diverso, anche se la dislessia non è causata da un deficit di intelligenza né da problemi ambientali o da deficit sensoriali o neurologici. Inoltre è molto importante specificare che i casi di dislessia non sono tutti uguali e che ci sono diversi tipi di dislessia. Scopriamoli insieme.


Quanti tipi di dislessia ci sono?

Ci sono due tipi di dislessia: quella evolutiva e quella acquisita.


DISLESSIA EVOLUTIVA

Con il termine dislessia evolutiva viene indicato un disturbo specifico di lettura in età evolutiva. Deriva da un alterato processo di acquisizione della lettura in bambini con un’intelligenza nella norma. Si configura come un disturbo dell’abilità di decodifica del testo in termini di velocità e di correttezza. Rientra nella categoria dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) .

Secondo le stime della Società Italiana di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza i DSA riguardano il 2,5-5% della popolazione italiana, con una prevalenza di diagnosi di Dislessia Evolutiva. Il disturbo si manifesta maggiormente in età scolare, quando il bambino si trova a diretto contatto con lo studio e l’apprendimento.

📌 Quali sono le cause della dislessia evolutiva?

Le cause della dislessia evolutiva sono legate ad uno sviluppo neurologico atipico che determina un differente modo di percepire ed apprendere.


DISLESSIA ACQUISITA

La dislessia acquisita è una tipologia di dislessia che si riscontra generalmente in soggetti normodotati e, talvolta, può presentarsi anche in età avanzata. Anche in questo caso si tratta di un deficit selettivo della lettura permanente.

Ciò non è però causato da un alterato funzionamento cerebrale di base, come nella dislessia evolutiva, ma da uno scompenso della corretta organizzazione dei circuiti neuronali del soggetto. Nella persona che manifesta una dislessia acquisita si riscontra così una perdita delle abilità di lettura e scrittura precedentemente apprese.

📌 Quali sono le cause della dislessia acquisita?

Tra le cause della dislessia acquisita si ritrovano tutti gli eventi traumatici o patologici (es. trauma cranico, ictus) che vanno ad interferire con il corretto funzionamento cerebrale e, di conseguenza, possono colpire anche le aree deputate alla lettura.


👉 Cercate ripetizioni per i vostri figli con supporto DSA? Inviate una richiesta a Tutornow per organizzare subito le vostre lezioni!


Dislessia: come diventare autonomi nello studio?


mamma e figlio mentre fanno i compiti


Studiare con la dislessia può essere una sfida, ma ci sono molte strategie che possono aiutare. Ecco alcuni suggerimenti su come uno studente dislessico può affrontare lo studio:

• ORGANIZZARE UNA ROUTINE DI STUDIO: creare un ambiente di studio organizzato è essenziale. Utilizzate un calendario o una lista delle cose da fare per tenere traccia degli impegni e delle scadenze.

• DIVIDERE LO STUDIO IN DIVERSE SESSIONI: è molto efficace la flessibilità di creare più sessioni brevi. Un’abitudine che può essere più efficace rispetto a lunghe maratone di studio.

• LEGGERE MENTALMENTE: per uno studente dislessico è molto faticoso leggere ecco che la lettura silente favorisce la comprensione.

• FARE SCHEMI E MAPPE: creare schemi e mappe del materiale può rendere più semplice la comprensione, la revisione e il ripasso.

• SUPPORTO DI UN TUTOR: non esitate a chiedere aiuto a insegnanti, tutor o specialisti dell'apprendimento. Possono fornire strategie personalizzate per affrontare la dislessia e diventare più autonomi nello studio.


👉 Cercate un insegnante per i vostri figli e un supporto DSA? Inviateci una richiesta per parlare con noi e trovare subito l’insegnante migliore per i vostri figli. Tutornow dispone di oltre 5.000 tutor, aiuto compiti e ripetizioni in oltre 150 materie con supporto DSA e molto altro ancora!


Dislessia: perché è importante l’aiuto di un tutor?

Il principale obiettivo di un tutor è rendere lo studente sempre più autonomo nello studio e nella gestione dei compiti scolastici. Infatti il tutor aiuterà i vostri figli a:

✅ Assimilare i concetti con più facilità
✅ Studiare con gli strumenti compensativi adatti
✅ Aver fiducia nelle loro capacità
✅ Raggiungere l’autonomia


📌 Chi è il Tutor DSA?

Scoprite come può aiutare gli studenti con dislessia e altri disturbi. Cliccate qui per leggere l'articolo dedicato.



Ripetizioni online con supporto DSA: scegli Tutornow!

I vantaggi di fare ripetizioni online, incluso il supporto DSA, con Tutornow sono diversi scopriamoli insieme:

✔️ Lezioni comode e flessibili. Studiare online infatti vi permette seguire le lezioni comodamente da casa o da dove preferite in totale autonomia e flessibilità di orario in base ai vostri impegni personali.

✔️ Risparmio di tempo. Fare ripetizioni online vi permette di evitare spostamenti in auto o con i mezzi pubblici per raggiungere il vostro insegnante vicino casa o il vostro centro studi di riferimento.

✔️ Supporto dei migliori tutor da tutta Italia. Grazie a Tutornow avrete accesso ad oltre 5.000 tutor preparati e affidabili che riusciranno ad entrare in empatia e sintonia con voi per raggiungere i vostri obiettivi scolastici.

✔️ Miglioramento del metodo di studio. Fare regolarmente lezione individuale permette agli studenti di potenziare il metodo di studio per preparare con successo esami, verifiche ed interrogazioni.

✔️ Maggiore autonomia e motivazione. Con il supporto di Tutornow si dimezza il tempo dedicato allo studio e raddoppia il successo a scuola, questo aumenta la motivazione utile al raggiungimento dell’autonomia nello studio.


👉 Cercate un supporto DSA nello studio? Inviate una richiesta a Tutornow per parlare con un consulente didattico e raccontarci la vostra storia!


Conclusione

Nell’articolo abbiamo scoperto quali sono le cause della dislessia. La dislessia è un universo complesso e si manifesta attraverso alcune cause che possono evolversi in maniera diversa, in base al tipo di dislessia, evolutiva o acquisita. In entrambi i casi non esiste una compromissione dell’intelligenza, ma un modo diverso di apprendere.

L’autonomia per gli studenti dislessici è una sfida ma anche un traguardo e va incoraggiata e sostenuta. Aiutate i vostri figli ad essere più autonomi nello studio grazie a Tutornow  🎯​📚​

Fare lezione con Tutornow è molto semplice. Avrete a disposizione un’aula virtuale per un’esperienza di apprendimento molto semplice e intuitiva. Si possono condividere contenuti per ampliare e facilitare la comprensione delle spiegazioni. Inviate una richiesta per prenotare una consulenza gratuita.

Fabia M.