5 suggerimenti per i genitori di figli con ADHD

Abbiamo pensato a questo articolo con l’intento di fornirvi i nostri suggerimenti per i genitori con figli con ADHD, nella speranza di accompagnarvi in quello che certamente è un percorso complesso, ma che se preso con positività e il supporto delle persone giuste, può trasformarsi in una splendida avventura 🥰 

La felicità dei figli sta a cuore ad ogni genitore, proprio per questo a volte ricorrere ad un aiuto ed ad un supporto di tipo scolastico per gli studenti con ADHD, può sgravare le famiglie da molte preoccupazioni ed essere la soluzione migliore da prendere.


Ecco a voi una sintesi di quello di cui vi parleremo ⬇️ 

  • Cos’è l’ADHD?
  • 5 suggerimenti per i genitori con ADHD
  • Ripetizioni online: un grande aiuto per studenti con ADHD
  • La storia di Andrea: come ha ritrovato la motivazione negli studi con Tutornow


💡 Scoprite tutti i vantaggi di fare ripetizioni online con Tutornow. I nostri tutor super qualificati diverranno una guida per i vostri figli supportandoli anche in caso di BES e DSA. Inviateci una richiesta a questo link e un nostro consulente didattico si metterà in contatto con voi per programmare la prima lezione di prova! Vi aspettiamo!




Cos’è l’ADHD?


dal medico


Ora tenteremo di spiegarvi in “pillole” l’ADHD cercando brevemente di toccare i punti fondamentali, così da potervi introdurre l’argomento con la giusta quantità di informazioni 📝 


DEFINIZIONEL’ADHD

L’ADHD sta per Attention Deficit Hyperactivity Disorder, in italiano Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività.
Consiste in un disordine dello sviluppo neuro psichico del bambino e dell’adolescente, caratterizzato da iperattività, impulsività, incapacità a concentrarsi 🤯  che si manifesta generalmente prima dei 7 anni d’età.


DIAGNOSI

Per diagnosticare l’ADHD è necessaria una valutazione medica personale ma anche familiare, esami neurologici, valutazione delle funzioni percettive, motorie e linguistiche e se necessari anche altri tipi di esami clinici più approfonditi (esami del sangue, metabolici, elettrocardiogramma ecc.).
La diagnosi di ADHD comunque si basa su una attenta osservazione clinica 🩺 ma anche sulla raccolta di informazioni fornite da genitori, insegnanti, educatori.


INTERVENTI

Il trattamento dell'ADHD prevede un intervento su più fronti in grado di combinare azioni di tipo farmacologico, psicologico, educativo e terapeutico. Non in tutti i casi è consigliato l’uso di farmaci, ad esempio gli psicostimolanti 💊  sono ritenuti i farmaci più efficaci per adolescenti, bambini e adulti con ADHD sotto stretto controllo e prescrizione medica.


L’ADHD E LA SCUOLA

Secondo la normativa scolastica italiana i casi di ADHD rientrano nei BES (Bisogni Educativi Speciali); di conseguenza, in presenza di una diagnosi certificata, è possibile realizzare un PDP (Piano Didattico Personalizzato) con l’ approvazione del consiglio di classe per poter usufruire di aiuti e supporti specifici e raggiungere gli obiettivi scolastici prefissati 🎯 


🔎 Date un'occhiata a questi articoli correlati, troverete molte interessanti informazioni:

- Cos'è l'ADHD? Ecco tutte le informazioni

- Che cosa sono il PEI e il PDP?



5 suggerimenti per i genitori con ADHD


mano nella mano


1. POSITIVITA’ NELL’AFFRONTARE IL PROBLEMA, la risorsa migliore che un genitore può avere per aiutare il proprio figlio è di mantenere un atteggiamento il più positivo possibile accompagnato da buon senso: mantenere la calma aiuta a concentrarsi e a restare lucidi per avere maggiori possibilità di connettersi col proprio figlio. Questo permetterà di aiutarlo al meglio trasferendogli tutta la serenità di cui ha bisogno 😊 


2. INCENTIVARE IL MOVIMENTO, IL SONNO E ALIMENTAZIONE SANA, I bambini con ADHD hanno spesso molta energia da vendere: iscriverli a uno sport può essere un buon modo per mantenerli occupati. I benefici delle attività sportive sono molteplici: migliorano la concentrazione, diminuiscono l'ansia, favorendo anche un sonno migliore, tutto ciò unito anche ad un’alimentazione sana ricca di vitamine e sali minerali 🍎 🥝 🍊


3. AIUTARE I PROPRI FIGLI A FARE AMICIZIA, I bambini con ADHD incontrano spesso delle difficoltà nelle interazioni sociali perché possono avere problemi nella lettura dei segnali sociali, parlare troppo, interrompere spesso: è importante che i genitori aiutino i loro figli ad imparare le regole sociali, a diventare migliori ascoltatori, a comprendere il linguaggio e così via. Questo permetterà loro nel tempo e da adolescenti, di stringere buoni legami con i compagni di scuola e gli amici 🙋 🙋‍♂️


4. MANTENERE UNA LINEA EDUCATIVA, è molto determinante scegliere delle linee ben precise, in maniera tale che siano sempre chiare si può pensare di scriverle e tenerle bene in vista o comunque di ricordarle di sovente. È importante creare anche una routine in casa che includa anche piccoli compiti per il bambino/ragazzo e che quando c’è bisogno di un rimprovero che arrivi in maniera assertiva ed efficace. Anche le lodi e il merito sono molto importanti: sono utili ad incoraggiare e a stimolare l’autostima necessaria alla crescita emotiva dell’individuo. Si organizzano dei “Parent Training” con cui le famiglie possono apprendere strategie educative mirate per gestire i comportamenti più problematici dei propri figli e vivere la quotidianità con più leggerezza 💪 


5. ACCETTARE AIUTO ESTERNO, se pur a volte difficile, chiedere aiuto è un passo fondamentale per salvaguardare il proprio equilibrio psichico ma è importante soprattutto per creare armonie. Gli studenti con ADHD possono aver bisogno di essere seguiti un pochino più da vicino per quel che riguarda la scuola ecco che vi consigliamo, se non ci avete già pensato, ad un supporto di tipo uno a uno come l’aiuto di un tutor privato 👩‍🏫 


💡 Se vi state domandando quale sia la scelta migliore per supportare i vostri figli con i compiti a casa in caso di ADHD, non esitate a inviarci una richiesta a questo link, un nostro consulente troverà per voi il tutor più adatto per le vostre esigenze.


🔎 Se siete capitati nel nostro blog non è un caso, quindi se vi va leggete anche questi articoli:

Studio e alimentazione: la dieta dello studente

- Dislessia: consigli per i genitori


Ripetizioni online: un grande aiuto per studenti con ADHD


pc per lezioni online


Come appena detto, avere un tutor privato per uno studente con ADHD può essere molto vantaggioso, le ripetizioni online lo sono ancora di più.


Quali sono i vantaggi delle ripetizioni online per studenti con ADHD?

I vantaggi di fare ripetizioni online per studenti con ADHD sono diversi:

- lo studio diventa veloce e smart 🚀 📚  e questo consente di fare i compiti dal luogo in cui si preferisce;

- scelta ecosostenibile 🌳 🌈 si emette meno CO2 e per questo l’ambiente ci ringrazierà;

- avere una vasta scelta di tutor certificati e competenti a disposizione 👩‍🏫 👨‍🏫 con le tecniche per poter potenziare e facilitare l’apprendimento;

- autonomia e autogestione 🗽 💯 i ragazzi attraverso le ripetizioni online imparano a gestire e a organizzare non solo i compiti a casa, ma anche a organizzare e pianificare (utilizzo registro elettronico, materiali digitali ecc.) e questo è un’esercitazione a diventare responsabili!

- autostima e successo 🏆 🥇 certamente fare ripetizioni online diverrà un trampolino di lancio per il successo, e una volta che lo studente prenderà buoni voti, si sentirà rassicurato, capirà di aver fatto bene, questo è molto importante perché lo motiverà e incoraggerà: accrescere la sua autostima è fondamentale!


🔎 Scopri anche questi articoli ricchi di informazioni interessanti:

DSA: scopri che cosa sono i disturbi specifici dell'apprendimento

-Tutor DSA: chi è e che cosa fa



La storia di Andrea e come ha ritrovato la motivazione negli studi con Tutornow


ragazzo in cima a una montagna di libri


Andrea è una ragazzo di 16 anni che frequenta il terzo anno di una scuola professionale e a causa di una tardiva diagnosi di ADHD, a detta della famiglia, le sue maggiori difficoltà scolastiche non miglioravano, legate spesso alla scarsa concentrazione e alla mancanza di organizzazione 😵 

I genitori hanno avuto l’occasione di conoscere Tutornow: all’inizio Andrea era un pochino timoroso e spaesato, anche perché il ragazzo frequenta una scuola in cui l’inclusione è lasciata un pochino indietro e questo di certo non ha facilitato il suo percorso di crescita rendendolo molto vulnerabile e insicuro.

Dopo le prime lezioni per sciogliere il ghiaccio, Andrea ha iniziato ad essere più preciso, più attento, inviando lui stesso in autonomia i materiali di studio, controllando il registro elettronico e interagendo con gli insegnanti. Andrea è un ragazzo molto intelligente aveva solo bisogno di mettersi in carreggiata e di riacquistare fiducia in sè stesso 🤩 

Con Tutornow Andrea sta imparando un metodo di studio, ha una guida che lo aiuta a tenere una certa costanza, ma pian piano sta facendo sempre meno lezioni per poter “fare da solo”.

Queste sono le più belle soddisfazioni per i ragazzi, tra cui Andrea, per i suoi genitori e anche per noi di Tutornow che miriamo proprio a questo: dare la possibilità di camminare con le proprie gambe nello studio, capire quando è il momento di intensificare le lezioni, ma anche quando di diminuirle. Lavoriamo per questo 👌 


🔎 Leggete ance questi articoli non ve ne pentirete:

Paura dell'interrogazione: 6 consigli per superarla al meglio

- Come prepararsi bene a una verifica: le 5 regole per arrivare pronti



Conclusione

Siamo arrivati ai saluti e alle conclusioni finali sperando di avervi tenuto compagnia e ispirato per qualche riflessione 😀

Vi ricordiamo brevemente quali sono in 5 suggerimenti per i genitori di figli con ADHD:

1. Positività nell’affrontare il problema ✔️ 

2. Incentivare il movimento, il sonno e l’alimentazione sana ✔️ 

3. Aiutare i propri figli a fare amicizia ✔️ 

4. Mantenere una linea educativa ✔️ 

5. Accettare aiuto esterno ✔️ 

Noi di Tutornow cerchiamo di sostenere le famiglie anche col nostro blog, facendo spesso attenzione a quali possono essere gli argomenti che accomunano molti genitori soprattutto in materia di educazione, supporto scolastico, metodo di studio e recupero di insufficienze.

💡 Se i vostri figli hanno bisogno di un supporto scolastico dunque non esitate a contattarci: inviateci una richiesta a questo link e vi ricontatteremo per organizzare al meglio le lezioni per i vostri figli, aiutandovi a guidarli e sostenerli nel loro percorso di studio.

Vi aspettiamo!


Fabia M.